Preparati al Natale
20% di sconto su tutto con il codice AUGURI20 fino a giovedì 08/12
Fai parte del gruppo Generali? Accedi con la mail aziendale per le condizioni dedicate.

La cantina

Il cuore in Monferrato, lo sguardo al Piemonte

Coltiviamo alcuni dei vitigni autoctoni del Monferrato, orgogliosi della tradizione e della storia vitivinicola delle nostre terre, i vigneti sulle colline vicino a Casale Monferrato. Qui è racchiusa tutta la nostra cultura del vino: le viti e le uve, le strutture del 1700 che ospitano le moderne cantine e gli Infernot, patrimonio dell’Unesco. Far parte della scena del Monferrato per noi significa anche essere lungimiranti sempre, innovatori quando serve. Così nasce l’attenzione alla modernità e alle tecnologie che ci spinge a migliorare per tenere sempre alto il nome della nostra tenuta e della nostra terra, e per rimanere fedeli al nostro motto: Alta Petit, ovvero puntare all’eccellenza.

Bricco dei Guazzi Bricco dei Guazzi Il cuore in Monferrato, lo sguardo al Piemonte
Bricco dei Guazzi eccellenza nella viticoltura

La storia

Eccellenza nella viticoltura

Quella di Bricco dei Guazzi è una storia secolare che risale al 1500. Una storia legata a due famiglie nobili italiane, i guazzo e i candiani: uomini di cultura e valore, tesi all’eccellenza. Una storia di vino, perché la sua produzione nei secoli ha sempre avuto un ruolo fondamentale per il sostentamento della gente del posto e per il commercio. Una tenuta che non si è mai fermata: conferma della forte vocazione vinicola del nostro “bric”.

Il territorio

Il Monferrato. Terra senza compromessi.

La nostra terra sa dare tanto, se sai come prenderla. E la cultura del vino è fil rouge che ci unisce al resto del Piemonte vitivinicolo: come l’Albarossa, un ponte tra Langhe e Monferrato.

Geografia

Paesaggio collinare, con altezza massima di 400 metri, il Monferrato è delimitato a nord dal fiume Po e a sud dal confine tra le province di Asti e Cuneo.

Clima

Pioggia tra i 500 e i 600 mm all’anno e un paio di nevicate invernali che portano acqua sufficiente al terreno.

Terreno

Marnoso-calcareo con inclusioni tufacee. Ha un colore bianco che riflette i raggi solari sulle uve favorendo la maturazione.

 
Il Monferrato. Terra senza compromessi.

I numeri
Una fotografia della nostra tenuta

35

ettari di estensione

8

vigneti

2

i metodi di allevamento:

Guyot e cordone speronato.

4

i vitigni autoctoni:

Barbera, Merlot, Albarossa, Chardonnay, Pinot Nero.

I Vini

Viticoltura autentica. Il Piemonte da scoprire.

Esistono pochi luoghi in cui “fare il vino” ha inciso così tanto sulle caratteristiche di un territorio. Uno di questi è il Monferrato: una terra genuina, dove si vinifica da secoli e ogni scelta è frutto del vino. Non a caso l’Unesco lo ha nominato Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Qui il vino è identità che unisce la nostra terra al resto del Piemonte, come l’Albarossa un ponte tra Langhe e Monferrato: un vitigno autoctono nato da un incrocio tra la Barbera e il Nebbiolo, in grado di dare grande complessità ed eleganza. La nostra è una viticoltura di precisione e ricerca in cui traspare la nostra personalità, fiera e decisa come la terra da cui veniamo. Oggi le nostre cantine affiancano il metodo tradizionale con strutture moderne che raggiungono la capacità di oltre 2000 hl: i serbatoi in acciaio inox, con sistema di controllo delle temperature, e l’impianto d’imbottigliamento assicurano una produzione eccellente e al passo con i tempi.

SCOPRI TUTTI I VINI
Viticoltura autentica. Il Piemonte da scoprire